B​eeink nasce con l’obiettivo di proporsi come luogo
di “resilienza artistica”.

Siamo aperti a confrontarci con altre associazioni, cooperative o realtà desiderose di costruire sinergia con il nostro laboratorio.

Per questo motivo parallelamente al lavoro di stampa serigrafica,

da subito abbiamo deciso di costruire laboratori,

anche in condivisione con altri artigiani e artisti,

rivolti alla cittadinanza o destinati a persone socialmente svantaggiate 

  • Laboratori di serigrafia: vieni a scoprire con noi di cosa si tratta.
  • Laboratori artistici o artigianali; trasforma la tua creatività in pratica, tieniti aggiornato sulle nostre proposte.
  • Stampa dal vivo itinerante: hai visto persone avvolte da magliette o stampe in mezzo alla strada? Forse eravamo proprio noi, non mancare o titubare la prossima volta.
  • Elaborazioni o Modifiche grafiche; dacci logo o disegno e noi lo renderemo serigrafabile.
  • Stampe su magliette o felpe; personalizza il tuo abbigliamento anche solo partendo da una tua idea.

*** I NOSTRI PROGETTI ***

TERRE ALTE DOLOMITI

Terre Alte, che ricorda un mondo fantastico in stile tolkeniano, è l’appellativo utilizzato per descrivere i territori interni della provincia di Belluno, quelli a più alta quota. 

Caratterizzati da imponenti rilievi, da una fiorente biodiversità e dalla presenza di importanti risorse idriche, in questi luoghi, di per sé non adatti all’uomo, si assiste al continuo scontro tra un’ antropizzazione speculativa o forzata e una invece più etica e rispettosa. 

Il panorama dolomitico racchiude in sé i concetti di infimo e sublime, elementi che sono la concreta espressione del territorio bellunese: molte sono le persone che scelgono di andare a vivere altrove, lasciando che i tristi dati legati al fenomeno dello spopolamento siano i più citati nelle fotografie che descrivono questa vasta area.

Eppure, c’è chi sceglie quotidianamente di rimanere, scontrandosi con i ripidi sentieri da percorrere e chi, incuriosito, decide di transitare, lasciandosi catturare dallo splendore di cui questi luoghi sono permeati. Se osserva bene, il viaggiatore può accorgersi della discreta presenza di chi si ostina a far vivere le Terre Alte senza arrendersi, difendendo il proprio habitat. 

Presente e attenta, a popolare queste montagne è la marmotta, i cui intensi fischi allertano le compagne della presenza di qualcuno, spesso l’uomo, che minaccia il suo territorio.

Attenzione è cura, per questo la marmotta è il simbolo della linea terre alte dolomiti: un fischio per attirare l’attenzione su questi territori che, nonostante la loro magnificenza, rischiano di diventare sempre meno popolati, offrire sempre meno servizi ai loro abitanti, essere terre di speculazioni.

Le magliette sono state realizzate attraverso la tecnica di stampa serigraficaL’unicità di ogni singola maglietta, data dalla stampa manuale, rende questi pezzi, per quanto simili tra loro, unici. 

Ogni stampa è stata pensata per essere trovata solo ai piedi della montagna che la sua immagine rappresenta. Così, ne troverete una differente in ogni rifugio.  

Questa linea è dedicata alle protagoniste del nostro territorio, un modo per permettere a chi le ammira di portarne via un ricordo. 

Ricordi che, accostando tutte le stampe realizzate, rappresentano la cartolina di una delle  province montane più grandi e affascinanti d’Italia.

BALDENICH 11

Nell’estate 2018, in collaborazione con l’associazione Jabar e grazie al finanziamento del CSV di Belluno, Beeink ha svolto una serie di laboratori all’interno della Casa Circondariale di Baldenich.

I partecipanti hanno avuto modo di disegnare attraverso parole e immagini, i loro concetti di libertà, speranza e superamento del pregiudizio. Dopo aver impressionato i telai, ognuno di loro ha avuto modo di serigrafare il proprio disegno su maglietta.

Oltre alle magliette realizzate dai partecipanti, Beeink si è impegnata a realizzare alcune t-shirt con il logo del progetto, Baldenich11, utilizzate per finanziare le attività che l’associazione Jabar da anni si impegna a realizzare all’interno della Casa Circondariale.